domenica 7 ottobre 2012

LETTURE ANTECEDENTI (MA EFFINI) AL TRANSURFING






Cari Fan Transurfisti (o non), se volete addentrarvi un po' di più nei concetti espressi da Zeland, consiglio la lettura di due libri di Francois Jullien.

Partirei da quello più semplice, il TRATTATO DELL'EFFICACIA, di cui riporto qualche frase che dovreste aver già compreso:

"Piuttosto che spingervi in avanti, bisogna fare in modo che siano gli altri ad essere indotti a farlo per voi

[...] Partendo dal principio dell'interdipendenza dei contrari, che costituisce ogni aspetto della reale, e contando sul fatto che le propensioni che ne derivano si attirano reciprocamente (dovendosi poi ognuna rovesciare nell'altra) , si potrà usare deliberatamente la logica compensatrice della realtà per far reagire la situazione nel senso auspicato: basterà per questo seguire una strategia a rovescio che ci conduca indirettamente al risultato al quale si vuole arrivare (così, ad esempio, ci si tira indietro per essere portati in avanti, ci si colloca in basso per poter salire, eccetera). Di conseguenza " non si è ancora entrati" che già si ha in vista l'uscita, e senza che gli altri ne scorgano traccia, si raccoglie per sé l'intero profitto...
Non vi è più bisogno di "Volere, pretendere, lottare contro gli altri"di esercitare pressione sulle cose, ma basta inscriverle nella traiettoria più consona: in modo che , lasciati alla loro immanenza,  gli effetti risultino da sé, senza che si debba prodigarsi , difenderli o combattere"

http://img4.libreriauniversitaria.it/BIT/240/647/9788806156473.jpg


Successivamente, se il primo è piaciuto, leggete anche IL SAGGIO E' SENZA IDEE

 http://www.deastore.com/covers/978/880/615/batch3/9788806156473.jpg?1252095980



Buona comprensione del fondo immanente della realtà

Nessun commento:

Posta un commento